Martedi 22 Settembre si è svolta la cerimonia ufficiale di chiusura del service “Talento nelle mani” voluto dalla Past President Isa Miozzo e rivolto ai giovani del territorio.

Il progetto “Talento nelle mani” è stato dedicato allo sviluppo e alla valorizzazione delle capacità tecnico-creative dei giovani studenti iscritti e frequentanti la Scuola Orafa FOR.AL “Vincenzo Melchiorre”. La città di Valenza, da sempre considerata città dell’oro, si caratterizza per essere un riferimento per la formazione di giovani che vogliono apprendere le tecniche orafe e intraprendere le professioni in questo campo quali tecnici del design di gioielli, orefici e incastonatori di gemme preziose.

Il Rotary Club Valenza è molto sensibile alle realtà scolastiche presenti nel territorio come Alessandria e Casale M.to da cui provengono molti degli studenti iscritti alla Scuola Orafa, e da sempre sostiene i migliori giovani studenti che si distinguono nelle arti orafe con borse di studio ma soprattutto con la costante presenza dei Soci orafi.
Sempre più velocemente si affacciano nuove tecniche di produzione che affiancano quelle tradizionali per la creazione e la realizzazione di gioielli. A seguito di tale innovativo cambiamento si è reso necessario pensare, nell’ambito della formazione, a introdurre le nuove generazioni di orafi al mondo della progettazione tramite la grafica tridimensionale e la prototipazione.

Da questo è nata la volontà del Club di Valenza di sostenere il rafforzamento del parco tecnologico della Scuola Orafa attraverso l’acquisto di un laboratorio informatico idoneo alla formazione della nuova figura di orafo del futuro: “l’orafo digitale”, cioè un progettista di gioielli in grado di utilizzare le più recenti tecnologie di prototipazione  senza prescindere dalla conoscenza generale della procedura orafa tradizionale.

All’evento di inaugurazione erano presenti il Presidente Marco Arrigoni, che ha accolto i Soci nell’atrio della scuola, accompagnato dal Past President Isa Miozzo e dalla Dott.ssa Veronica Porro, direttore generale del For.Al che ha portato il benvenuto del Presidente For.Al Alessandro Traverso assente per precedenti impegni.

La visita ha avuto inizio dalla sala espositiva, nelle cui vetrine sono esposti gli oggetti di oreficeria realizzati dagli studenti che frequentano i corsi realizzati per gli innumerevoli concorsi del settore, che illustrano le varie tecniche realizzative insegnate nella scuola .

Successivamente si è passati alla visita dell’aula attrezzata, dove il docente Antonio Carandini ha fatto una dimostrazione interessante e molto apprezzata sulle potenzialità della modellazione con il computer.

 

 

La serata è proseguita al ristorante “Osteria la Piazzetta” di Valenza dove il Presidente ha ringraziato gli intervenuti ed i Relatori per la interessante serata trascorsa.