E' stata esplicitata da parte dell'Ospedale Civile di Alessandria la necessità di fornire un aiuto immediato alle donne che sono state vittima di violenza,
la richiesta è stata recepita dai Rotary Club di Alessandria e Valenza con il contributo della Fondazione C.R.AL., per attivare un service in questo senso.

Nel caso specifico, alle donne vittime di violenza che si rivolgono al Pronto Soccorso, vengono sequestrati tutti i vestiti per lo svolgimento delle indagini, in quanto corpo di reato.

Queste persone, la maggior parte delle volte sfuggite alla violenza in modo fortunoso e rocambolesco, sono sole e si trovano completamente svestite e prive di ogni cosa.

L'Ospedale mette a disposizione "LA STANZA ROSA" in cui dare ricovero per una breve degenza (1-2 notti), ma non può fornire indumenti personali. Si tratta quindi di fornire alcuni generi di prima necessità, vestiario intimo (slip, reggiseni, calze, tute, pantofole, ecc.) ed una piccola somma (per un caffè, un buono pasto, una bottiglia di acqua, ecc.) per il primo soccorso.

La stessa esigenza accade per le vittime che hanno subito fratture o debbono essere ricoverate.

La motivazione di carattere umanitario è esclusivamente assistenziale con l'obiettivo di fornire un piccolo sollievo a persone duramente colpite psicologicamente e fisicamente. Naturalmente il trauma è ben grave e non è sanabile con questo minimo intervento.

Sono state realizzate 10 borse suddivise in tre diverse taglie: 4 taglia small, 3 taglia medium, 3 taglia large.

Ogni borsa contiene:

  • 1 borsellino con 10 €. per le spese di prima necessità (acqua, ecc.)
  • 1 tuta
  • 2 paia di calze
  • 2 T-shirt
  • 2 paia di slip
  • 2 paia di ciabatte
  • 1 asciugamano
  • 1 spazzolino da denti
  • 1 borsello Paglieri contenente:
  • 1 confezione di crema
  • 1 shampoo doccia
  • 1 tubetto dentifricio
  • 1 deodorante