L’origine del coinvolgimento del Club di Valenza per l’aiuto alla realizzazione della Scuola Agrotecnica di Aluminè è da porsi nel lontano giugno 2002.

Presso la biblioteca di San Salvatore venne allestita una mostra per documentare l’opera missionaria di Padre Valerio Garlando, luese di nascita, per alcuni anni vice parroco a San Salvatore.

Per interessamento dell’allora Sindaco M.o Giuseppe Beccaria, rotariano, vennero invitati i responsabili del Club e il Vescovo di Casale mons. Germano Zaccheo illustrò l’opera e i progetti di padre Valerio Missionario in Patagonia da 35 anni e fautore di tante opere a carattere sociale a beneficio della sua gente e, in particolare degli indios mapuches.

 

Il Presidente del R.C. dr. Dario Terracina e poi altri dirigenti, dr. A. Arlandini e dr. prof. R. Penna decisero di appoggiare l’iniziativa per la costruzione della Scuola Agrotecnica. L’importo messo a disposizione dal Club di Valenza a dal Rotary international fu di 23.000 dollari circa.

Tutta l’operazione avvenne in collaborazione con il R.C. di Neuquen (Presidente J. Lahoz) che contribuì anche con l’acquisto di attrezzature e macchinari.  Grazie anche agli aiuti della CEI (8per mille) e di molti enti e privati cittadini la Scuola venne terminata e il 21 gennaio 2005 avvenne l’inaugurazione alla presenza del R.C. di Neuquen in rappresentanza anche del R.C. di Valenza, delle Autorità locali e del Vescovo di Casale.

La Scuola a tutt’oggi è attiva, molti giovani hanno trovato nell’istituzione la possibilità di avere un futuro di lavoro e progresso sociale.